APE: Attestato di Prestazione Energetica

L'A.P.E. va realizzato dal 1° Luglio 2009 in caso di compravendita di immobili e dal 1° Luglio 2010 in caso di locazione. Dal Gennaio 2012 negli annunci immobiliari vanno inseriti gli indici di prestazione energetica. Inoltre l'A.P.E. è tra i documenti utili ad ottenere il certificato di agibilità di un edificio.

QUANDO È OBBLIGATORIO FARE L’A.P.E.?

  • Per tutti i trasferimenti di proprietà di immobili a titolo oneroso;
  • Per tutte le nuove costruzioni al termine dei lavori;
  • Quando si effettuano ristrutturazioni importanti.

Chi redige l’A.P.E.?

L’A.P.E. viene redatto da un “soggetto accreditato” chiamato certificatore energetico che ha competenze specifiche in materia di efficienza energetica applicata agli edifici. La formazione, la supervisione e l’accreditamento dei professionisti viene gestita dalle Regioni con apposite leggi locali.

Il certificatore energetico è solitamente un tecnico abilitato alla progettazione di edifici ed impianti come il geometra, l’architetto o l’ingegnere.

Come viene redatto?

In seguito il Certificatore elabora i calcoli, compila il documento e rilascia la targa energetica che sintetizza le caratteristiche energetiche dell’immobile.

Gli unici documenti necessari da allegare sono il libretto dell’impianto di Riscaldamento ed il rapporto di controllo, sia autonomo che centralizzato.

Durata:

La durata dell’A.P.E. può arrivare ad essere di 10 anni, nel caso di ristrutturazioni importanti è necessario produrre un nuovo attestato.

RICHIEDI INFORMAZIONI



error: Content is protected !!